Nella rettifica a tuffo l’asse della mola è parallelo a quello del pezzo da lavorare. Il movimento di avvicinamento radiale che ne consegue è particolarmente indicato per la lavorazione di superfici coniche o cilindriche e spallamenti. È possibile richiedere le mole per rettifica a tuffo in spessori differenti e adatte a diversi materiali.